Info pratiche per organizzare un viaggio alle Azzorre!

Organizzare questo viaggio è stato davvero complicato, soprattutto per la difficoltà nel reperire informazioni su queste bellissime isole portoghesi. Ho quindi pensato di scrivere questo post pensando a tutte le informazioni che avrei voluto trovare io mentre stavo organizzando.

Giorni: effettivi sulle isole 12, se considerate il viaggio e i due giorni a Lisbona sono in tutto 15 giorni – dal 12 al 26 agosto.

Isole visitate: in ordine, Faial – Pico – Flores – Corvo – Sao Miguel (quindi 5 isole su 9).

Persone: due.

Costo: 1.450 a testa tutto compreso, dai 6 voli alle 4 auto noleggiate! NB: in questa cifra sono compresi anche i due giorni trascorsi a Lisbona.

Mezzi utilizzati:

  • volo Bologna – Lisbona (Ryanair)
  • volo Lisbona – Horta (Faial Island)
  • da Horta (Faial) a Madalena (Pico): traghetto passeggeri con la compagnia ATLANTICONLINE(linea Blu/Green/Purple) € 7,20 A/R a testa – impiega circa 20 minuti 
  • volo Horta(Faial) – Santa Cruz das Flores (Flores)
  • gommone dall’isola di Flores all’isola di Corvo (A/R in giornata e solo se le condizioni meteo lo permettono)
  • volo Santa Cruz das Flores (Flores) – Ponta Delgada (Sao Miguel)
  • volo Ponta Delgada (Sao Miguel) – Lisbona
  • volo Lisbona – Bologna

Per i voli: ad eccezione di quelli A/R Bologna – Lisbona (per i quali abbiamo utilizzato Ryanair), abbiamo sempre volato con la compagnia delle isole: la SATA AIRLINES.

Consiglio di acquistare i biglietti delle diverse tratte tutti insieme, tramite l’opzione “Multi city”. In questo modo potrete risparmiare qualcosa sul costo dei voli.

Gli aereoporti sulle isole (ad eccezione di Sao Miguel) sono tutti piccolissimi, il check in potete farlo direttamente lì e non occorre andarci svariate ore prima.

aereoporto di Faial

Noleggi auto: in tutte le isole, ad eccezione di Corvo, è indispensabile l’automobile.

Consiglio vivamente di noleggiarle anticipatamente da casa: le isole sono piccole, le compagnie di noleggio sono poche e la disponibilità di auto non è mai molta. Mi sento di sconsigliare lo scooter per via dei temporali che si scatenano all’improvviso e che possono durare anche giorni interi.

Trovare l’auto in tutte le isole è stato abbastanza arduo, ecco dove le abbiamo noleggiate noi:

IMG_2143
Strada per Morro Alto, Flores

Dall’isola di Flores a quella di Corvo: potete prendere o un mini traghetto che va diretto avanti e indietro tra le due isole, oppure, come abbiamo fatto noi, potete optare per una scelta più entusiasmante ed avventurosa: il gommone. Vi farà fare un giro lungo la costa di Flores, tra grotte marine, cascate sull’oceano e delfini, per poi raggiungere Corvo. Ha un costo superiore al traghetto ( € 35 contro € 20), ma assolutamente consigliato (noi abbiamo visto anche i delfini!)

A Corvo, appena arrivati al porto, verrete subito accolti da tantissimi taxisti: non vi resta che prenderne uno collettivamente agli altri turisti! Vi porteranno loro nei posti più belli dell’isola senza nemmeno che voi glielo chiediate (il Caldeirao compreso). – Costo € 5,00 a testa.

Hotel:

  • Isola di Faial: Residencias Varadouro, a Capelo, a qualche chilometro da Horta. Prenotato tramite Expedia, in quanto non ho trovato un vero e proprio sito internet. Ha sia camere che mini appartamenti. E’ un posto decisamente senza pretese, ma il servizio è cortese e a pochi passi ci sono delle meravigliose piscine naturali nell’oceano. Due notti per una camera matrimoniale € 62 (€ 15,50 a testa, a notte) – con colazione (scarsa, giusto del pane con affettato, ma per questa cifra……)
  • Isola di Pico: Casa do Cacto, a Madalena. Prenotato tramite Airbnb, abbiamo dormito nella bellissima e accogliente casa di Paula che ci ha ospitati per due notti in un’enorme camera con bagno privato. Ci siamo trovati molto bene e la posizione è ottima.
  • Isola di Flores: qui abbiamo dormito in una casa interamente di legno, costruita dal proprietario. Bellissima! Nella casa ci sono quattro camere matrimoniali e due bagni da condividere, oltre ad una cucina e una bellissima sala da pranzo. Qui abbiamo conosciuto altri turisti e con loro abbiamo condiviso le cene e i ricordi della vacanza. Esperienza da ripetere! L’appartamento era sempre pulitissimo, l’unica pecca? Sbrigatevi con la doccia, o la dovrete fare gelida!!  A Barraka – prenotabile anche tramite airbnb.
  • Isola di Sao Miguel: appartamento intero a Ponta Delgada, prenotato sempre tramite Airbnb. Il nostro host è stata la persona più gentile che abbia mai conosciuto. Abbiamo avuto dei problemi con la compagnia aerea per via di uno sciopero: lui si è fatto in quattro per aiutarci!

Cosa si mangia:

  • il pesce va assolutamente per la maggiore: super buono ed economico! Esempio: pescato del giorno/piatto unico di pesce, dai 10 ai 15 €
  • carne e formaggi di bovino
  • maracuja a go go – troverete anche la fanta al gusto maracuja, e soprattutto l’immancabile KIMA (succo gasato alla maracuja)
  • ananas appena raccolto! Ebbene sì, nell’isola di Sao Miguel troverete una piantagione di ananas: consiglio di assaggiarle, sono dolcissime. Anche le banane crescono alle Azzorre.

Nelle isole più remote, soprattutto Flores e Corvo faticherete molto a trovare l’insalata e tutti i vari ortaggi ai quali siamo abituati: vi dovrete accontentare di pomodori, cetrioli e cavolo cappuccio!

Se siete vegetariani/vegani potreste avere qualche difficoltà con il cibo: nelle isole fatica ad arrivare la verdura! (Ad eccezione dell’isola di Sao Miguel.)

Se siete celiaci (come me) non avrete invece particolari difficoltà. Consiglio però di portare sempre con sé la carta della celiachia in portoghese, in quanto non tutti parlano inglese. La potete trovare qui: celiactravel.com

Quando andare:

I mesi ideali sono luglio e agosto. Il clima delle Azzorre è mite tutto l’anno, dai 15/17° nei mesi invernali ai 24/26° estivi, con praticamente zero escursione termica tra il giorno e la notte. Ma attenzione, d’inverno piove praticamente sempre e d’estate, anche se la temperatura può sembrare fantastica, la percentuale di umidità nelle isole più lontane è altissima!

In valigia – cosa portare:

D’estate – vestiti leggeri, qualche felpina e indispensabile la giacca antivento/impermeabile. Scarponi da trekking e scarpe da ginnastica. Per le ragazze: i tacchi non vi serviranno a nulla in questa vacanza!

Mare:

Troverete in quasi tutte le isole delle piscine naturali nell’oceano, ricavate tra gli scogli. Alcune sono anche attrezzate per i bimbi, ma le spiagge non sono molte. Se avete intenzione di andare alle Azzorre per fare una vacanza di mare vi consiglio di rimanere nell’isola principale di Sao Miguel.

Spiaggia a Faial
Piscine naturali a Pico

Mi raccomando: non fatevi scoraggiare dall’organizzare questo viaggio che può sembrarvi complicato, non ve ne pentirete!

E se avete bisogno di altri chiarimenti fatemi sapere!

Linda

34 risposte a "Info pratiche per organizzare un viaggio alle Azzorre!"

  1. Buoni consigli. Se volavate con la SATA da Lisbona il secondo volo (interilhas) era gratis 😉
    Per i vegetariani sull’isola Terceira e São Miguel ci sono diverse opzioni interessanti. Il vero problema è per i vegani.
    Le Azzorre sono isola da fare con calma, io non mi stanco mai di farci un salto.

    "Mi piace"

    1. Abbiamo volato con la SATA da Lisbona e per tutti i voli seguenti, ma abbiamo sempre pagato! Non sapevo di questa cosa, sicuramente mi informerò, grazie!
      Le Azzorre sono fantastiche, spero di tornarci presto!
      Ciao 🙂

      "Mi piace"

  2. ciao Linda. Ma come siete arrivati in aereoporto se avette affittato l’auto sia a faial che a Pico? non ho trovato on line info sui taxi, e non riesco a prenotare il trasporto dell’auto nel traghetto..
    grazie per tutti i consigli, il tuo sito è stato molto utile fino ad ora nella prenotazione del mio viaggio.Alessandra

    Piace a 1 persona

    1. Ciao Alessandra, a Faial abbiamo noleggiato l’auto direttamente in aeroporto da una compagnia low-cost locale, che ha anche un’ufficio al porto e ci hanno consentito di lasciare l’auto lì al momento della consegna.
      Poi abbiamo raggiunto il traghetto a piedi ed al nostro arrivo a Pico era già lì ad attenderci un ragazzo del noleggio con la nostra auto (firmato il contratto sul bagagliaio e pronti per ripartire)!
      Al ritorno, dal porto di Faial all’aeroporto, abbiamo invece preso un taxi con pochi euro, i taxi li trovi davanti all’imbarco del traghetto, non importa prenotarli.

      Per quanto riguarda la prenotazione del traghetto se non te lo da prenotabile prova a riguardare tra qualche mese perché le tratte estive mi sembra di ricorda che escano più avanti. Comunque se siete a piedi non è fondamentale prenotare.

      Fammi sapere se hai altri dubbi!
      Ciao, buone feste
      Linda

      "Mi piace"

  3. Grazie per il tuo utilissimo articolo. Io non ci sono mai stata ma ci vorrei proprio andare. Da quanto ho visto, non sono isole per chi vuole fare prettamente vita da spiaggia; credo che Flores e Corvo siano quelle che più mi si addicono visto che sono molto naturalistiche. Le spiagge sono vulcaniche a quanto vedo, quindi per la vita balneare magari credo che x me sarebbe meglio un’altra meta. Vorrei andare l’ultima settimana di maggio: credi che sia meglio prenotare traghetti e/o eventuali voli interni direttamente dall’Italia o è possibile farlo in loco? Sono molto turistiche in quel periodo? Grazie infinite per tutti i suggerimenti che potrai darmi. Buon tutto. Paola

    "Mi piace"

    1. Ciao Paola!
      Se vuoi fare vita da spiaggia forse l’isola migliore è Sao Miguel, la più grande, ma non sono la meta ideale per questo tipo di vacanza. Certo potrai fare qualche bagno, ma l’acqua è fredda e le spiagge di sabbia non sono molte!
      Le isole sono tutte molto naturalistiche, in tutte potrai fare trekking ed escursioni molto belle. Flores è sicuramente la più selvaggia ed è quella che più mi ha colpito, ma non ci dedicherei più di 4 giorni, mentre per Corvo è sufficiente una giornata (raggiungibile in nave da Flores).
      Il periodo migliore dell’anno per visitare le isole è sicuramente l’estate, luglio ed agosto. A Maggio puoi trovare pioggia ed all’incirca una ventina di gradi (quindi non ideale per fare il bagno).
      Ti consiglio inoltre di acquistare i biglietti aerei da casa: facendo il multicity puoi prendere insieme i vari voli risparmiando qualcosa. I traghetti invece puoi prenderli sul posto.
      Le isole non sono ancora molto turistiche (a parte Sao Miguel) e quindi potrai rilassarti e godertele con tutta calma e senza caos anche in pieno agosto!
      Spero che tu riesca ad andarci! Un abbraccio, Linda

      "Mi piace"

        1. No, devi prenotare i voli dal sito della compagnia “Sata Airlines”. Nel mio articolo ne ho parlato nella parte relativa ai voli! Comunque in linea di massima non affidarti mai a Skyscanner ma prenota sempre nei siti ufficiali…. 😊

          "Mi piace"

        2. Ah….io prenoto tutto con Skyscanner! Dovrebbe essere più economico, no? Comunque grazie molte per la dritta! Buona serata. Paola 🙂

          "Mi piace"

  4. Lo scorso anno avevamo preso in considerazione le Azzorre per l’estate ma poi abbiamo cambiato destinazione spostandoci di un bel po’ di km (siamo andati in Australia!). In ogni caso anche io mi ero resa conto di come fosse difficile trovare informazioni in rete.
    Visto che le Azzorre continuano ad essere nella wishlist, secondo te anziché noleggiare un’auto, è fattibile noleggiare uno scooter?

    Piace a 1 persona

    1. L’Australia? È il mio sogno, deve essere stato bellissimo!
      Le Azzorre sono stupende e te le consiglio, ma lo scooter è un po’ un azzardo: sono isole tropicali ed è facile imbattere in un temporale improvviso! 🤗

      "Mi piace"

      1. Saõ Miguel, Pico, faial e terceira. Ma dormendo in hotel 4 stelle e con mezza pensione. Guida ed accompagnatore inclusi, visite varie incluse. Mi ha penalizzato il supplemento single ed i voli con compagnie di bandiera (6 su 8). Tutto sommato onesto. Ho viaggiato con veterani dei tour organizzati e, a loro detta, è stato un ottimo tour ad ottimo prezzo. Avevamo anche il servizio bar in bus (tutti i giorni scarrozzati in bus da un sito all’altro). Non sono mancate le passeggiate

        "Mi piace"

  5. Non sono mai stata alle Azzorre, anche se mi ero informata per un potenziale viaggio, Ogni volta che ero li li per prenotare il volo, mi bloccava il freddo. Leggevo sempre del freddo e del vento, anche in estate. TU come hai trovato il meteo li?

    Piace a 1 persona

    1. Il meteo è quello di un’isola tropicale! Cambia repentinamente, in un’unica giornata puoi avere sole e caldo, pioggia e vento, poi nebbia e di nuovo sole! I temporali non sono mai durati molto, ed il freddo non l’ho sentito quando sono andata io, al massimo serviva una felpina…. non demoralizzarti per il meteo e parti per questa bellissima avventura! 😃

      "Mi piace"

    1. Purtroppo la cucina tipica delle Azzorre è a base di pesce e carne! Ma sicuramente non avrai problemi nell’isola di Sao Miguel, più vasta, turistica e piena di ristorantini/supermercati attrezzati di ogni.
      Nelle isole più remote, non dico che non troverai niente (anzi), però farai sicuramente più fatica! Non farti abbattere però da questa cosa, meritano tanto 🙂

      "Mi piace"

  6. Le Azzorre sono entrate nella mia wishlist da un po’ di tempo. Sarà il verde, sarà la loro natura vulcanica, sarà l’anima portoghese che amo… prima o poi ci andrò e grazie al tuo articolo so anche come! 🙂

    "Mi piace"

  7. Che destinazione super particolare! Non l’avevo mai considerata come meta e invece sembra davvero un paradiso terrestre 🙂 Articolo molto utile per chi deciderà di avventurarsi in queste terre: vista la difficoltà un aiutino non fa mai male 😛

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.